Istat: nel 2015 crollato il prezzo del gasolio. Aumenti per alcolici e acqua

05 Gennaio 2016

rubinetto-acqua

Confrontando i dati Istat 2014 con quelli  dell’anno appena trascorso si nota una stabilità contraddistinta da una mancata deflazione con pochi picchi di aumento. Gli alcolici e le sigarette registrano un +2,7%, l’olio +4%.

Anche riparare calzature costa di più, mentre registra un’impennata del 13% il costo del consumo domestico dell’acqua. Caffè, tè e cacao costano di più, come le stoviglie e gli utensili casalinghi. Crollano invece i prezzi del gasolio per riscaldamento (-20%), dei carburanti e lubrificanti per auto (-11%), il trasporto su treno (-5,6%) e aereo (-20%).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà