Disagio giovanile: droghe e sexting. L’esperta: “Attenzione ai nuovi rischi”

11 Aprile 2016

droga spinello

Nuove sostanze stupefacenti, spesso assunte anche contemporaneamente e sexting, ovvero l’invio e la ricezione di messaggi o immagini inerenti la sessualità. Sono i terreni in cui maggiormente si sviluppano le condotte a rischio nell’adolescenza secondo la sociologa Linda Lombi, intervenuta a Piacenza per la tavola rotonda sul disagio e sulle mode giovanili negative, che si è svolta all’interno del congresso “Mi Piace…Pediatria”.
L’esperta ha fotografato una situazione difficile e in continuo mutamento: ai rischi tradizionali se ne stanno aggiungendo dei nuovi. Secondo gli ultimi studi i consumi di droga tra i teenager sono aumentati e a questo si aggiungono i pericoli legati soprattutto all’uso dei social network.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà