Piacenza

Dall’imperatrice Angilberga al restauro di Tramello: storia della chiesa di San Sisto

6 agosto 2016

SANSISTO

Il viaggio di Telelibertà alla scoperta delle antiche chiese di Piacenza fa tappa in San Sisto. L’architetto Manrico Bissi narra la storia della basilica, cominciata alla fine del nono secolo, con l’imperatrice Angilberga che in San Sisto fondò un importante complesso monastico. La chiesa che visitiamo oggi però è frutto di un ambizioso progetto di restauro avvenuto a cavallo tra il 1.400 ed il 1.500 ad opera dell’architetto piacentino Alessio Tramello. All’interno è custodito il mausoleo di Margherita Farnese.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE