Crisi Paver, l’azienda prende tempo sull’ipotesi dei contratti di solidarietà

13 Gennaio 2017

paver

I vertici Paver rifletteranno fino a lunedì 16 gennaio sulla proposta messa sul tavolo dai sindacati di sottoscrivere per i lavori dei contratti di solidarietà. E’ terminato così il “primo tempo” del vertice istituzionale convocato in Provincia per tentare di iniziare a risolvere la crisi della storica azienda piacentina che opera nel ramo della costruzione dei materiali edili (prefabbricati in calcestruzzo) e che conta oltre 150 dipendenti.

Dopo quasi tre ore di confronto l’azienda, che propende per la soluzione del ricorso alla cassa integrazione straordinaria, si è presa del tempo per valutare se sussistano le condizioni per accettare la proposta della “solidarietà”. Si tratta di un istituto che prevede per le aziende il 40% di produzione per ogni lavoratore mensilmente. Per questo la Paver, grazie anche alla mediazione dei vertici di Confindustria, ha preferito approfondire la questione e riaggiornare il tavolo alla volta di lunedì.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà