Conservatorio Nicolini

Al Respighi nasce il Liceo scientifico musicale: “Percorso di eccellenza”

17 novembre 2018

E’ stato presentato ieri mattina, 16 novembre, il nuovo percorso formativo realizzato dal Liceo Respighi in stretta collaborazione con il Conservatorio Nicolini di Piacenza: a partire dall’anno scolastico 2019/2020 verrà infatti attivato il nuovo indirizzo di Liceo Scientifico Musicale, un percorso scolastico che integrerà il curricolo liceale incentrato sulla scientificità con lo studio della musica, conciliando al meglio i due percorsi di studi rimodulandoli in una proposta unitaria. La principale “innovazione” di questo percorso è che le ore di frequenza in Conservatorio diventeranno a tutti gli effetti parte del curriculum scolastico.

“Sono particolarmente felice di questa collaborazione – ha affermato la presidente del Conservatorio Paola Pedrazzini – poiché questo progetto ha in sé un messaggio culturale più ampio: alla base c’è infatti l’idea che le ore di studio di uno strumento e della musica rientrino a tutti gli effetti nel percorso curricolare scolastico; la musica non è quindi una materia di serie “B”.

La preside del Respighi, Simona Favari, si è unita alle parole della presidente Pedrazzini: “Questo nuovo percorso di studio si propone proprio di riconoscere la presenza della musica come elemento formativo di alto livello, dando vita ad un percorso di assoluta eccellenza. Sarà un liceo scientifico a tutti gli effetti, per nulla penalizzato dal punto di vista del programma ‘tradizionale’: la scuola strutturerà di concerto con il Nicolini e in prosecuzione con quanto fatto alle scuole medie Nicolini e Calvino un curricolo musicale integrato con tutto il resto”.

Gli studenti provenienti dalle Scuole medie Nicolini e Calvino avranno accesso diretto alla classe che partirà il prossimo anno scolastico, con numero massimo di 28 frequentanti. Gli altri, qualora non ancora iscritti al Conservatorio, dovranno superare una specifica prova di ammissione per l’accertamento delle competenze musicali.

GUARDA LE INTERVISTE

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE