Sant'Antonino

Fiera, attesa per la decisione. Gli ambulanti: “Occasione di rilancio”

16 giugno 2020

Tra le attività ancora al palo ci sono gli stand dei fieristi fermi dal 21 febbraio quando l’emergenza Coronavirus ha bloccato gli eventi di massa. La speranza di ripartire per la categoria passa anche attraverso la fiera di Sant’Antonino. Il governo darà il via libera alle fiere dal 14 luglio, la Regione Emilia Romagna ha anticipato al 15 giugno, ora spetta al Comune di Piacenza la decisione sul tradizionale evento commerciale del 4 luglio. L’amministrazione sta valutando un’edizione ridotta sul Pubblico Passeggio con un’unica fila di banchi, ingressi a numero chiuso con cinque varchi, 60 steward per la sicurezza. La decisione di Palazzo Mercanti dovrebbe arrivare a breve.

I fieristi scalpitano per poter tornare a lavorare. “Speriamo si possa fare, sarebbe un’ottima occasione di rilancio per la città. Al momento per i mesi di luglio e agosto sono state programmate solo l’uno percento delle fiere che si svolgono ogni anno. Hanno tutti paura. Noi siamo pronti, abbiamo adeguato le nostre attività alle normative” ha dichiarato l’ambulante fierista Mario Zaffignani della Fiva (Federazione italiana venditori ambulanti).

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE