Francesco Rolleri

“C’è una crescita ma siamo ancora in piena emergenza. Altre chiusure sarebbero un colpo durissimo”

23 agosto 2020

Mentre la curva dei contagi preoccupa per la costante risalita, anche in campo economico e lavorativo si guarda con preoccupazione ai dati relativi al Covid-19. Oggi, domenica 23 agosto, su Libertà parte un’inchiesta volta ad analizzare i diversi punti di vista dei principali attori economici del nostro territorio. Si parte con Francesco Rolleri, per anni presidente della Provincia e ora numero uno degli industriali.

“Stiamo monitorando con grande attenzione l’andamento degli ordinativi – ha spiegato il presidente di Confindustria-: c’è stato un miglioramento considerevole rispetto al trimestre precedente ma si tratta di un “rimbalzo” per certi versi naturale dopo il lockdow”.

È proprio il rischio di nuove chiusure è il vero spauracchio per gli imprenditori: “Si stava tornando a un regime di quasi normalità nell’ambito degli spostamenti, ora è fondamentale che i dati non peggiorino ulteriormente. Chiusure totali, anche in altri Paesi, sarebbero colpi durissimi da assorbire anche per un’economia come la nostra che si basa tantissimo sull’esportazione”.

Rolleri parla anche di misure anti-contagio: “Stiamo rispettando in maniera rigida i protocolli anti-Covid e sono tanti i laboratori che ancora stanno sfruttando la possibilità dello smart working. Dobbiamo proseguire su questa strada perché è chiaro, siamo ancora in piena emergenza”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE