Dal Messico, il saluto del grande maestro Placido Domingo ai piacentini

04 Settembre 2020

“Carissimi amici di Piacenza, sono emozionato al pensiero che tornerò nella vostra città, il prossimo 24 novembre, per dirigere il Requiem di Verdi. Purtroppo Piacenza è stata una delle zone più colpite – ha proseguito Domingo – e questo Requiem sarà dedicato alle vittime della vostra città”.

Lo ha detto Plácido Domingo in un video diffuso sui social network, a proposito dell’evento che lo vedrà come protagonista al Teatro Municipale di Piacenza, che riapre le porte dopo un lungo periodo a causa dell’emergenza sanitaria.

“Dal Messico vedevo le immagini che passavano sulla tv italiana, erano giorni difficili per tutti ma specialmente per voi e io vi pensavo. L’idea di venire presto in Italia era come una speranza che allora vedevo solo all’orizzonte – ha aggiunto il tenore e direttore d’orchestra spagnolo -, sembrava quasi impossibile, ma adesso finalmente è realtà. Spero che la musica del nostro Giuseppe Verdi possa dare conforto a chi ha sofferto tanto e simbolicamente offrire un ricordo a chi purtroppo non ce la fatta a superare il Covid. Allora vi aspetto il 24 novembre – ha concluso – sono passati solo 48 anni dal mio debutto al Teatro Municipale come Edgardo nella Lucia di Lammermoor. A presto e grazie per avermi invitato”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà