Domani alle 17

“Paladino Piacenza”: inaugurazione con Tempus Fugit Percussion

9 ottobre 2020

Tempus Fugit Percussion, ensamble nata all’interno delle mura del Conservatorio Nicolini, parteciperà domani, sabato 10 ottobre alle 17, all’inaugurazione dell’installazione di Mimmo Paladino in Piazza Cavalli, con due interventi musicali.

“Il primo prevede ‘Millennium Bug’, brano di Giovanni Sollima del 1999 che riprende, in chiave minimalista, quelle sensazioni di ansia e preoccupazione dell’uomo all’alba del famigerato virus del millennio, rifacendosi a ciò che abbiamo vissuto e stiamo tuttora vivendo – spiega Francesco Brianzi, membro dell’ensemble insieme a Tommaso Franguelli, Stefano Borin, Yun-shang Bao e Simone Allegri -. Abbiamo scelto di suonare infine ‘Rhythm Song’ di Paul Smadbeck poiché veicola, tramite costanti riferimenti alla musica etnica, un’idea di dinamismo che ben si collega all’opera di Paladino. I due pezzi mettono al centro le percussioni a tastiera, in particolare la marimba, affiancate da altre percussioni anche a suono indeterminato”. Quella di sabato sarà la prima uscita pubblica dell’ensemble dopo il grande stop dell’emergenza. “Si tratta dell’ennesima prova di importanti partnership della nostra Associazione con il Conservatorio “G. Nicolini” e Fondazione di Piacenza e Vigevano: speriamo possa sancire un stimolante nuovo inizio per tutte le persone e le realtà coinvolte” conclude Brianzi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE