“Last Bet 11”, la serie tv di Giuseppe Piva su calcio e criminalità organizzata

04 Dicembre 2020

Calcio, criminalità organizzata e fiumi di denaro sporco. Gli appassionati di telefilm la definirebbero una “House of Cards” del football e al regista Giuseppe Piva il paragone non spiace affatto. La serie “Last Bet 11”, in italiano “L’ultima scommessa”, è l’ambizioso progetto del filmmaker piacentino. Sei puntate che racconteranno il lato oscuro del calcio. La sceneggiatura è pronta, la produzione è partita nei giorni scorsi e il primo ciak è previsto nel 2021.

“Il circo del pallone è sempre meno un’oasi felice, ma il nostro copione si sviluppa lontano dai riflettori degli stadi. Nel serial non si vedrà nemmeno un secondo di gioco. Abbiamo preferito guardare a lato del campo per avere l’immagine nitida di uno sport con sempre meno anticorpi per fronteggiare criminali spregiudicati e abilissimi ad attirare i grandi poteri” – anticipa il regista. Protagonista della fiction, ambientata in un universo calcistico immaginario, è il 28enne Alessio Re, campione costretto ad abbandonare il campo da gioco per un infortunio. Ben presto, lontano dai riflettori e sommerso di debiti, l’ormai ex atleta entrerà in un mondo costellato da violenza, droga, match truccati e ultras collusi.

Nella fase di scrittura, per questa ambiziosa avventura, Piva ha riunito un team tutto piacentino composto dal giornalista Massimo Paradiso con gli sceneggiatori Mattia Gradali e Fabio Maselli: “La sceneggiatura è stata scritta in 24 mesi con un grande lavoro di ricerca nei documenti ufficiali. Dietro lo script c’è una storia potente, audace che si basa su vicende realmente accadute, senza mai citare direttamente o indirettamente nomi e fatti legati ad inchieste ancora in corso”.

Il format dal respiro internazionale strizza l’occhio a celebri serie tv che sfruttano l’appeal della criminalità, organizzata e non, partendo dai “Sopranos” fino all’italiano “Suburra”, passando per il già citato “House of Cards”. “Abbiamo un cast e una crew di giovani professionisti con competenze ed esperienza – conclude il regista – in partnership con la casa di produzione Mac Film di Mario Tani”.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTÀ IN EDICOLA OGGI 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà