“Amati o Amàti: questione di accento”: un libro nato da tredici donne per l’8 marzo

07 Marzo 2021

Sono 13 donne forti, compatte e innamorate, che parlano dell’amore in tutte le sue forme e si abbracciano in un unico progetto che diventa un libro: tra loro, c’è anche la piacentina Sonia Genesini. Sono loro le autrici dell’opera “Amati o Amàti: questione di accento” (Masciulli Edizioni), pubblicata in occasione dell’8 marzo, unendo una serie di storie legate da un filo sottile e quasi impercettibile fatto di emozioni e sensazioni, forza e coraggio. Ed è lo stesso filo che unisce anche i loro volti sulla copertina del libro.

Come spiega la promotrice Tiziana Iozzi “le storie parlano di noi, della vita di tutte le autrici e leggerle è come stare vicino alla persona che le ha vissute, emozionarsi con lei. Sono tutte storie che in un modo o in un altro raccontano l’amore, ma raccontano anche di donne che ce l’hanno fatta e se ce l’abbiamo fatta noi ce la può fare chiunque”. E’ possibile seguire l’evoluzione del progetto a questo link.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà