Tris di piacentini nell’ecoteatro internazionale della regista Laura Pasetti

26 Marzo 2021

Ci sono anche i piacentini Maurizio Cammi, Elisa Dal Corso e Agostino Subacchi nel gruppo del Teatro delle Sette Direzioni, l’ultimo progetto della regista, attrice e soprattutto formatrice Laura Pasetti. Fondatrice dello scozzese Charioteer Theatre nel 2005, è molto conosciuta anche a Piacenza come una delle artiste del teatro italiano e internazionale di più grande talento, disciplina e intraprendenza, grazie ad una lunga serie di stage, spettacoli e collaborazioni iniziate nel 2006 con la Società Filodrammatica Piacentina e proseguite con Teatro Gioco Vita sia nel teatro per grandi che per ragazzi e famiglie fino allo scespiriano “Romeo and Juliet (are dead)” rappresentato per la rassegna “Salt’in banco” nel febbraio 2020 in un Teatro Municipale gremito di studenti, pochi giorni prima dello scoppio della pandemia.

Il “Teatro delle Sette Direzioni” è un percorso di eco-teatro: “non vuol dire abbracciare gli alberi, anche se va benissimo. Significa che se l’umanità non sente più il collegamento con la natura, ovvero il mondo dei “più che umani”, il teatro può ritrovarlo, tornando ad essere rituale e cerimonia con la natura coprotagonista, come era per gli antichi”.

Esiste dunque un gruppo italiano, con una decina di artisti da tutta la Penisola, tra cui i tre piacentini, ma c’è anche un gruppo nella Scozia adottiva della Pasetti, con l’obbiettivo di farli al più presto incontrare per lavorare insieme. E si spera nell’estate per debuttare con una prima rappresentazione frutto del percorso, iniziato l’estate scorsa tra i colli bolognesi e la Valtidone e proseguito “online”, dove continua tutt’ora settimanalmente come “webinar” su piattaforma Zoom.

“Sto cercando di fare la mia parte anche dal punto di vista organizzativo” spiega l’attore-allievo piacentino Maurizio Cammi. “Abbiamo partecipato con Paolo Verri e Massimo Polledri ad un bando ministeriale con il progetto di un festival estivo di 4 giorni, con il coinvolgimento delle nostre quattro valli e ovviamente la presenza del Teatro delle 7 direzioni. Teniamo le dita incrociate”.

“Illuminante” è stato invece l’incontro con la Pasetti di Elisa Dal Corso e Agostino Subacchi, cantanti-attori e polistrumentisti del gruppo teatral-musicale New Lucky Fella: “dopo l’aridità creativa del lockdown, il percorso con Laura ha sbloccato tante cose. E’ una carismatica missionaria, perché incarna una missione: ritrovare il senso dell’essere artista come specchio della realtà, non mestierante”.

IL SERVIZIO COMPLETO DI PIETRO CORVI SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà