L’attore Rubini incontra gli studenti del Gioia: “Il cinema colma le lacune della vita”

30 Marzo 2021

Oltre 1.100 studenti hanno seguito l’incontro con Sergio Rubini, autore, regista e attore prolifico, organizzato da Fondazione Fare Cinema per il liceo Gioia di Piacenza. Introdotto dal preside Mario Magnelli e dalla direttrice dell’ente culturale Paola Pedrazzini, l’evento si è svolto oggi (30 marzo) in modalità a distanza, con la moderazione del critico Anton Giulio Mancino.

?v=B_wJIgdnO9k” target=”_blank” rel=”noopener”>Qui il video dell’incontro

Rubini, uno dei più amati e apprezzati protagonisti del cinema italiano contemporaneo, ha al suo attivo collaborazioni con i più grandi registi e attori del panorama nazionale e internazionale (da Fellini a Mel Gibson, da Salvatores a Anthony Minghella) spaziando dalla commedia al cinema d’autore (da Verdone a Scola da Veronesi a Cabiddu). “Noi riusciamo a dare il meglio di noi stessi in ciò che sogniamo – ha detto Rubini agli studenti piacentini – lì c’è la nostra pulsione più vitale, e il cinema offre la possibilità di colmare le lacune imposte dalla vita. In un film possiamo far dire ai personaggi ciò che non siamo stati capaci di portare a termine nella realtà. Ecco perché più una pellicola è piena di bugie e più è autentica”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà