Rolleri: “Manifattura vola, edilizia in crescita ma serve meno burocrazia nei bonus”

22 Maggio 2021

In attesa dei dati ufficiali dei primo semestre del 2021, la tendenza è molto positiva per alcuni settori dell’economia piacentina dopo le difficoltà provocate dalla pandemia.

“C’è un grande fermento e la crescita di alcuni settori come la manifattura risulta esponenziale tanto che ci sono problemi nel reperimento delle materie prime, nella capacità produttiva della catena di fornitura – ha commentato Francesco Rolleri, presidente di Confindustria Piacenza – è un periodo molto positivo in risposta alla crisi drammatica in cui ci siamo trovati all’improvviso un anno fa. Volano i settori legati alla manifattura anche grazie agli incentivi 4.0. La trasformazione digitale delle nostre produzioni è fondamentale per la crescita. Le prossime sfide saranno molto affascinanti ma anche molto competitive”.
Anche l’edilizia mostra segnali di crescita ma il trend potrebbe essere ancora più positivo, secondo il numero uno di Confindustria Piacenza. “L’edilizia sta vivendo una fase di grande ripresa ma avrebbe bisogno di ulteriore semplificazione delle procedure per quel che riguarda i bonus – specifica Rolleri -. Ci sono molte richieste ma sarebbero ancora di più se ci fosse meno burocrazia, se le procedure fossero più snelle”.

Mentre una parte dell’economia sorride c’è chi però è ancora a terra. “Ci sono settori come ristorazione e turismo che anche quest’anno non avranno una ripresa totale e quindi  come industriali esprimiamo vicinanza ai commercianti che stanno affrontando la ripresa ma vivono ancora grandi difficoltà” ha concluso Rolleri.

IL SERVIZIO DI NICOLETTA MARENGHI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà