Scale a chiocciola, quadri inediti e affreschi: da domani visita a “Farnese Segreto”

24 Settembre 2021

“Un percorso esperienziale, non un museo vero e proprio. Tutto ciò che il palazzo non ha mai mostrato è ora finalmente visitabile”.

Con queste parole l’assessore alla cultura del Comune di Piacenza, Jonathan Papamarenghi, ha annunciato l’imminente apertura delle visite – già a partire da domani, sabato 25 settembre – di “Farnese Segreto”, nuovo itinerario che permetterà di vivere a trecentosessanta gradi la famosa residenza, attraverso luoghi e opere d’arte inedite.

Un percorso che lascia senza fiato sotto tutti i punti di vista: una salita verticale di 40 metri e composta da 215 scalini condurrà i visitatori in cima al “mastio”, la torre principale della cittadella viscontea. Lungo questa affascinante scala a chiocciola, oltre ad ammirare il panorama cittadino gli avventori torneranno indietro nel tempo, sulle tracce degli artisti Robert De Longe e Sebastiano Galeotti. Attraverso la pinacoteca si giungerà poi in una meravigliosa saletta affrescata e mai aperta al pubblico, luogo che un tempo ospitava le damigelle del Duca. Da qui si giungerà in un altro spazio contenente, oltre a tre meravigliose pale di De Longe e artisti della sua scuola, sette ovali di rara bellezza realizzati dallo stesso De Longe e finora inediti. Un’equipe di guide accompagnerà i visitatori lungo tutta la durata del percorso.

Particolare attenzione sarà riservata anche ai portatori di handicap, per i quali sarà allestito uno schermo che trasmetterà un video immersivo che consentirà loro di fruire di queste bellezze.

“Farnese Segreto” è in programma fino al 5 dicembre, anche se non è escluso che possa protrarsi più in là visto l’alto numero di richieste. La visita è gratuita per i giovani fino ai 18 anni, mentre per le persone dai 18 ai 25 anni è prevista una riduzione.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà