Centrosinistra, passo indietro di Fiazza: “Non mi candido a sindaco di Piacenza”

19 Febbraio 2022

“Faccio un passo indietro dalla carica di candidato a sindaco di Piacenza”. Con queste parole, Christian Fiazza – avvocato e capogruppo del Pd in consiglio comunale – si sfila dalla rosa di nomi per scegliere il “portabandiera” della coalizione di centrosinistra alle elezioni amministrative in città.

“Mancano poco più di tre mesi alla più difficile sfida politica per il centrosinistra piacentino degli ultimi vent’anni – dice Fiazza – e io rimango convinto che il nostro schieramento possa vincere, nonostante la presenza di un avversario forte e agguerrito che ci domina da anni: l’individualismo. Oggi la coalizione ha un ginocchio a terra, bisogna quindi rialzarsi come comunità. Per questo credo che la scelta del candidato a sindaco verrà compiuta con il solo obiettivo di sottoporre ai piacentini un profilo ritenuto vincente, in sincerità e onestà. Per spirito di servizio – prosegue il capogruppo dem – ho sempre risposto di essere a disposizione, e così è. Ma adesso decido di fare dietrofront con convinzione e con la leggerezza di chi si sente parte convinta di una squadra. Lo faccio perché ho fiducia nel Pd, nei tanti amici che lo compongono. E perché, quando si crede davvero in una squadra – aggiunge Fiazza – ci sono vari modi per contribuire alla vittoria finale”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà