Un concerto benefico per l’Ucraina: appuntamento il 30 aprile al Municipale

21 Aprile 2022

Un concerto benefico per pensare all’estate dell’accoglienza. Per strutturare luoghi di aggregazione e serenità per i bambini e i ragazzi ucraini scappati dalla guerra, supportando associazioni ed enti formativi. È l’idea venuta alla Cisl di Parma e Piacenza che è subito stata “sposata” dal Comune e dalla Cna di Piacenza. Il risultato è un concerto benefico per l’Ucraina che si terrà il prossimo 30 aprile al Teatro Municipale alle 20.30, con diversi artisti: l’evento si unisce a una raccolta fondi per supportare iniziative di formazione per i ragazzi ucraini da svolgersi in estate.

“È un modo per aiutare anche le mamme ucraine: donne che sono in cerca di lavoro stagionale e che, finita la scuola, non saprebbero dove collocare i figli” hanno spiegato la segretaria generale aggiunta di Cisl Scuola Paola Votto e il segretario generale della Cisl Michele Vaghini, che hanno presentato l’iniziativa in municipio con il vicesindaco Elena Baio, il presidente di Cna Piacenza Giovanni Rivaroli e Francesco Brianzi di Tempus Fugit.

Il concerto vedrà partecipare i Muzikobando, il Quartetto Archimia, i Tempus Fugit e il coro delle voci bianche “Padre Gherardo” con Giorgia Maggi; a esibirsi sarà anche la danzatrice Sofia Sichel e durante la serata verranno proiettate le fotografie scattate al confine fra Polonia e Ucraina dai fotografi Sergio Ferri e Marco Salami.

Per partecipare al concerto saranno necessari il Green pass rafforzato e la mascherina Ffp2.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà