Elezioni, Sforza: “Scelte le persone, non i colori”. Cugini: “Un’alternativa alla destra”

27 Giugno 2022

Aveva invitato a “favorire il cambiamento” con una nota diffusa nei giorni scorsi. Adesso, con la sconfitta del sindaco uscente Patrizia Barbieri, il leader dei Liberali Corrado Sforza Fogliani rincara la dose: “Il centrodestra non ha considerato la dimensione amministrativa di questa tornata elettorale, affidandosi a parlamentari e personaggi illustri provenienti da Roma, che ne sapevano poco o nulla. I piacentini, invece, hanno scelto le persone, e non i colori politici”.

Così Sforza – sceso in campo in maniera indipendente dal centrodestra – commenta la vittoria alle urne del centrosinistra, dopo l’elezione a sindaco di Katia Tarasconi avvenuta ieri sera.

La lista dei Liberali ha ottenuto un seggio nell’aula di palazzo Mercanti: Sforza resterà in consiglio comunale, “con una posizione basata, volta per volta, sul merito dei provvedimenti, seguendo i nostri valori”. A chi ipotizza un suo appoggio a Tarasconi, in cambio di un maggiore peso politico nei prossimi cinque anni, il leader dei Liberali replica così: “Trattative politiche in atto? No, assolutamente”.

ALTERNATIVA PER PIACENZA – “L’obiettivo di trovare un’alternativa al governo della destra è stato raggiunto. Il lavoro di ApP non termina qui, anzi comincia adesso, pur con presupposti diversi”. E’ il commento di Stefano Cugini, rieletto in consiglio comunale con Alternativa per Piacenza, riguardo la vittoria di Tarasconi. Nelle ultime settimane, le due forze di centrosinistra – da una parte la coalizione a guida Pd e dall’altra quella sostenuta da Cinquestelle, Europa verde e Sinistra – non hanno trovato la quadra per un’alleanza formale. E le posizioni sembrano ancora lontane: “Siamo all’opposizione, come deciso dai cittadini”, osserva Cugini, che siederà in municipio insieme al collega Luigi Rabuffi. “Siamo consapevoli del nostro ruolo e non vediamo l’ora di cominciare questa nuova stagione politica”. Ma il leader di ApP, forse, lascia aperto uno spiraglio: “Non dipende da noi ragionare in altri termini”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà