Tarasconi: “Ancora emozionata. Sarà un’estate di lavoro”

27 Giugno 2022

Katia Tarasconi intervistata da Jari Pilati del TG3

“Stanotte ho fatto fatica a dormire. Siamo andati a letto abbastanza tardi, intorno alle cinque, con addosso ancora tanta emozione”.

E’ difficile scrollarsi di dosso quei sorrisi, quelle voci, le mille emozioni di una notte che di certo non dimenticherà mai. Le prime ore da nuovo sindaco di Piacenza di Katia Tarasconi, esponente del centrosinistra che ha sconfitto ieri al ballottaggio la sfidante del centrodestra – nonché sindaco uscente – Patrizia Barbieri, sono state un mix di euforia ed entusiasmo ma al tempo stesso consapevolezza di ciò che la attende: un lungo lavoro al servizio dei piacentini.

Oggi nel primo pomeriggio, accompagnata dal compagno Paolo Molinaroli e dalla figlia Rebecca Dixon – che in queste intense settimane di campagna elettorale l’hanno seguita come un’ombra infondendole la giusta forza, Tarasconi ha incontrato i colleghi Antonio Boschi e Jari Pilati del TGR Regionale e del TG3, illustrando la sua idea di politica, sempre con al centro loro: i giovani.

“E’ stato molto bello – ha spiegato ai nostri microfoni Tarasconi – aver avuto così tante persone intorno che hanno donato il loro tempo a questa campagna elettorale: davvero un grande lavoro di squadra, da sola non sarei mai riuscita a farlo. Ancor più bello è stato coinvolgere così tanti ragazzi che si sono approcciati per la prima volta alla politica. Al di là del fatto di essere estremamente onorata da quello che è stato il voto dei piacentini, credo di avere una grande responsabilità nei loro confronti, nel dare loro l’esempio per dimostrare che si può fare buona politica e amministrare una città nel modo corretto e nel rispetto di tutti. Cosa devono aspettarsi i piacentini? Che si lavori molto – ha aggiunto Tarasconi – e che ci sia una squadra di persone pronte ad ascoltarli, a tornare da loro come abbiamo fatto in campagna elettorale, e che vengano assunte decisioni per il bene della collettività e della comunità. Questa città ha bisogno di rimettersi in pista”.

La domanda sorge spontanea: quale sarà l’estate di Katia Tarasconi? “Per il momento – ha concluso il sindaco – non ho ancora stilato dei progetti, onestamente al momento sono a Piacenza e credo di rimanerci per un bel po’. Ripeto, c’è tanto lavoro da fare”.

Ieri sera la festa per ringraziare i cittadini ai Giardini Merluzzo con i Cani della Biscia.

IL SERVIZIO DI MARCELLO TASSI

Katia Tarasconi intervistata da Antonio Boschi del TGR

© Copyright 2022 Editoriale Libertà