Teatro ma non solo. Ecco la nuova compagnia Igra: “Presto il primo spettacolo”

21 Luglio 2022

Parte della compagnia di “Igra” nello scatto di Andrea Vanoli

Una passeggiata per le vie del centro alla scoperta degli storici teatri di Piacenza e un pomeriggio interamente dedicato a laboratori teatrali per adulti e bambini, con tanto di esposizioni d’arte, creazione di gioielli e tanto altro.
Sono i biglietti da visita con i quali “Igra”, neonata compagnia teatrale piacentina, si è presentata nei giorni scorsi alla città con l’obiettivo di esprimere attraverso il “gioco” (Igra significa proprio gioco) l’arte della recitazione.

Entusiasmo, tante idee e uno spettacolo in allestimento: i membri della compagnia, una decina tra ragazze e ragazzi di tutte le età, si stanno dando parecchio da fare per offrire ai piacentini una nuova esperienza di teatro.
“Igra nasce da un progetto ideato quattro anni fa – spiega la presidente Chiara Borrelli – con l’intento di unire varie forme di espressione artistica. L’obiettivo principale di questa associazione è dare vita ad un teatro che sia il più possibile professionale anche se amatoriale, abbracciando – come detto – non solo il teatro ma più in generale diversi ambiti culturali”.

In questo contesto si inseriscono i primi due eventi completamente gratuiti proposti lo scorso fine settimana. “Sabato mattina – prosegue Borrelli – abbiamo organizzato un primo appuntamento, “Quattro passi a teatro”, una passeggiata nel centro di Piacenza per conoscere i principali teatri storici della città: i tre teatri ducali delle Saline, di piazza Cittadella e piazza Cavalli (ora non più esistenti, ndc), oltre naturalmente al Teatro Municipale. Questo piccolo tour è stato curato da Luca Via e Federica Burzoni, che hanno fatto da Cicerone svelando ai presenti cenni storici e curiosità. Domenica, invece, a Spazio 4.0 è andato in scena un pomeriggio culturale a 360°. Oltre alla partecipazione di Sorytellers, associazione che da anni si occupa dell’organizzazione di giochi di ruolo e giochi da tavolo, abbiamo allestito un’esposizione di opere con le meravigliose sculture in cartapesta di Santa Sanchez e un’affascinante tela di Michele Groppi, senza dimenticare il banchetto con i gioielli realizzati a mano da Laura. Oltre a tutto questo abbiamo tenuto due laboratori di teatro, il primo riservato agli adulti e il secondo dedicato ai bambini”.

Un piccolo assaggio del variegato mondo di Igra, in attesa di poter assistere al primo spettacolo prodotto della neonata compagnia. Si tratterà di un testo originale, “Recita per un fiore rosso” scritto da Nicolò Bruno, giovane attore e scrittore di teatro originario di Verona ma con forti legami qui a Piacenza. La regia dello spettacolo, che andrà in scena con ogni probabilità a fine settembre, sarà curata da Chiara Borrelli. Maggiori informazioni verranno fornite nelle prossime settimane.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà