2-2 con il Ciliverghe

Fiorenzuola, che cuore. Bruzzone e Tognoni firmano la rimonta

22 settembre 2019

La riprende Tognoni. E’ il 94′ quando il numero 7 rossonero fa impazzire di gioia i tifosi rossoneri accorsi a Ciliverghe, battendo dal limite Valtorta al termine di una gara quanto mai vissuta sul filo dei nervi. 2-2.

Si parte da qui, per raccontare della gara disputata a Mazzano (BS) tra i rossoneri di Mister Luca Tabbiani ed il Ciliverghe Calcio di Mister Carobbio.

Il Fiorenzuola inizia di gran carriera: al 5’ Arrondini dal limite dell’area scalda i guantoni di Valtorta. Parata.

Occasione dubbia all’11’; Olivera da posizione molto defilata sulla destra disegna una parabola beffarda, con Valtorta che sembra parare oltre la riga di porta. Per l’arbitro il pallone e’ in gioco, con Arrondini nell’area piccola rimpallato.

Fiorenzuola padrone del campo; al 20’ sono ben i 5 corner per i rossoneri, ma il Ciliverghe si dimostra squadra velenosa e sulle ripartenze sembra poter impensierire la retroguardia rossonera.

La beffa e’ servita: al 31’ Franzoni e’ lanciato a rete in posizione di offside, supera Battaiola da posizione defilata ma a tutti in campo sembra offside. Il direttore di gara sembra pronto ad annullare la rete, mentre il guardialinee corre verso il centro del campo. Tra le vibranti proteste rossonere, viene convalidato il goal al Ciliverghe, che passa in vantaggio.

Piraccini dal limite dell’area prova a rispondere subito, alto sopra la traversa. I padroni di casa riescono ad alzare il proprio baricentro sul finale di primo tempo, combinando bene sull’asse Comotti – De Angelis.

Battaiola deve fare gli straordinari al 42′ proprio su Comotti, con una bella uscita a sventare la minaccia.

Al 47′ del primo tempo l’arbitro fischia un calcio di rigore per il Ciliverghe Calcio per spinta di capitan Guglieri in area. Dal dischetto De Angelis trasforma. Finisce il primo tempo sul 2-0 Ciliverghe.

Nella ripresa, i padroni di casa provano a sfruttare l’1-2 pugilistico rifilato alla squadra di Tabbiani, con Battaiola che deve superarsi al 49′ sul colpo di testa di De Angelis.

Entrano in casa rossonera Pozzebon, Tunesi e Carrara in rapida successione, ma la partita resta difficile in casa rossonera, con il Ciliverghe arroccato e forte del 2-0 che tuttavia non disdegna di ripartire con qualità.

All’82’ il guardialinee comunica all’arbitro di aver sentito una manata contro la panchina fiorenzuolana. Viene così espulso tra l’incredulità generale Mister Luca Tabbiani, in piedi nella circostanza. Nelle proteste seguenti, anche il Team Manager Baldrighi viene ammonito.

Il Fiorenzuola getta il cuore oltre l’ostacolo; all’84’ traversone sul secondo palo da parte di Olivera, Bruzzone di testa sbuca davanti a tutti ed insacca. E’ 2-1.

Il resto, è stato già detto. 6 minuti di recupero. Al 4′. La Riprende Tognoni. E’ 2-2.

Ciliverghe: Valtorta, Licini (69′ Belotti), Menni, Mozzanica, Sanni, Avesani, Comotti (60′ Miglio), Vignali, De Angelis, Franzoni (91′ Sola), Confalonieri. (Magoni, Chimini, Belotti, Coulibaly, Sola, Miglio, Faccioli, Berta, Ait Bakrim) All. Carobio

Fiorenzuola: Battaiola, Olivera, Guglieri, Zaccariello (58′ Carrara), Bruzzone, Cavalli, Tognoni Guerrini, Arrondini (67′ Pozzebon), Piraccini, Amore (46′ Tunesi). (Bertolazzi, Carrara, Vago, Bajic, Hathaway, Tunesi, Cremona Pozzebon, Moise Zeby) All. Tabbiani

RETI: 31′ pt Franzoni (C), 2′ st De Angelis (C), 35′ st Bruzzone (F), 49′ st Tognoni (F)

NOTE

Espulsi: 82′ Espulso Mister Tabbiani (F)

Ammoniti: Amore (F), Guglieri (F), Olivera (F), Sanni (C)

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Sport Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE