Ciclismo su pista

A Fiorenzuola si è alzato il sipario sull’Europeo Junior e Under 23

8 ottobre 2020

Sei giorni intensi di gare, con quattro categorie presenti e quarantaquattro titoli in palio in una settimana di altissimo livello internazionale. Proprio come ogni estate in occasione della Sei Giorni delle Rose, il velodromo Pavesi è pronto a scrivere una nuova pagina della sua gloriosa storia ospitando i Campionati Europei Junior e Under 23 (maschili e femminili) su pista, che prenderanno il via oggi, 8 ottobre, per concludersi martedì 13 ottobre.

Sessioni mattutine (soprattutto nei primi giorni dedicati alle qualificazioni), poi lunghi pomeriggi ricchi di finali per arrivare a eleggere i campioni continentali. Questo lo schema che scandirà la rassegna continentale. Nove saranno i titoli assegnati nella prima giornata di gare: Inseguimento a squadre, Team Sprint e Scratch per Juniores, Team Sprint, Inseguimento individuale e Scratch per Donne Juniores, Eliminazione e Inseguimento individuale per Uomini Under 23 e Inseguimento a squadre per le Donne Under 23.

La sessione mattutina odierna è partita alle 9.00 e terminerà alle 13.30 ,ospitando nell’ordine le qualificazioni del quartetto Junior maschile e Under 23 femminile, del Team Sprint Juniores femminile e maschile e dell’Inseguimento individuale femminile Junior e maschile Under 23. Dopo la pausa, si riprenderà alle 14.30 con un poker di primi titoli continentali assegnati nel giro di tre quarti d’ora: il primo “re” di Fiorenzuola sarà la nazionale Junior maschile che vincerà l’Inseguimento a squadre, poi a ruota toccherà alle “frecce rosa”. A chiudere il primo lotto di medaglie assegnate, il Team Sprint Junior femminili e maschili, con le successive quattro premiazioni. Intorno alle 16, altre tre corse in rapida successione: Inseguimento individuale Donne Junior e Uomini Under 23, categoria quest’ultima protagonista subito dopo con l’Eliminazione. Infine, verso le 17 le corse Scratch Junior, prima femminili poi maschili con relative premiazioni e fine programma fissato per le 17,45. Nella prima giornata potrebbero essere schierati diversi tra gli atleti “nostrani” in maglia azzurra che rispondono ai nomi di Silvia Zanardi (Under 23), Eleonora Gasparrini, Silvia Bortolotti (Donne Junior) e Giosuè Epis (Junior).

Domani, invece, in palio Chilometro da fermo ed Eliminazione Juniores, Inseguimento a squadre Donne Juniores, Team Sprint, Inseguimento individuale e Scratch per Donne Under 23 e Team Sprint e Inseguimento a squadre per Uomini Under 23. Sabato sarà la volta di Inseguimento individuale Juniores, Eliminazione e Sprint Donne Juniores, Chilometro da fermo e Scratch Uomini Under 23 ed Eliminazione Donne Under 23. Sette saranno i titoli europei in palio nella giornata di domenica: 500 metri da fermo e Omnium Donne Juniores, Sprint e Omnium Juniores, Corsa a punti maschile e femminile Under 23 e Sprint per Donne Under 23.

La penultima giornata di gare (lunedì ) assegnerà ben otto maglie (500 metri da fermo Donne Under 23, Corsa a punti Donne e Uomini Juniores, Sprint Uomini Under 23, Keirin Juniores e Donne Juniores e Omnium under 23 maschili e femminili). Infine, martedì 13 ottobre un titolo in mattinata (Madison Donne Juniores) e sessione pomeridiana dalle 13 con Madison Juniores, Keirin maschile e femminile Under 23 e Madison per Under 23 maschi e femmine a chiudere una grande settimana di ciclismo.

GARE A PORTE CHIUSE – Per tutti gli appassionati, comunque, ci sarà la possibilità di seguire tutte le gare che assegneranno i titoli europei della settimana di ciclismo internazionale a Fiorenzuola: per farlo, basterà seguire lo streaming promosso dall’UEC e disponibile al link http://www. uec.ch/ en/ actu/157/ livestreaming-2020 -uec-jr-u23- european-track-championships.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Sport Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE