Post Covid

Cantina Valtidone, al via i pagamenti delle uve 2019. “Quest’anno niente ferie”

4 luglio 2020

Gli oltre 200 soci di Cantina Valtidone si vedranno liquidare le uve doc della scorsa vendemmia, quella del 2019, ad un prezzo medio di poco più di 60 euro al quintale (60,56 euro). Lo hanno deciso gli stessi soci che di recente hanno dato il via libera al bilancio presentato dal cda della cooperativa vitivinicola borgonovese. Per pagare le uve del 2019 la Cantina ha previsto uno stanziamento di quasi tre milioni e mezzo di euro che verranno corrisposti in quattro rate di cui la prima è stata pagata al 29 giugno, la seconda al 30 settembre, la terza al 22 dicembre e l’ultima al 28 febbraio 2021.

La Cantina non ha attraversato momenti facili ma è ora entrata ora nella fase 2. “Ad agosto – dice il presidente Gianpaolo Fornasari – abbiamo deciso di non fare le ferie, ma di lavorare per recuperare il più possibile gran parte del nostro fatturato che peraltro già all’indomani della riapertura dei confini ha ripreso ad aumentare. Negli ultimi tre anni – aggiunge il presidente di Cantina Valtidone – abbiamo continuato a tenere sotto controllo i costi mettendo la Cantina in sicurezza dal punto di vista finanziario”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Val Tidone

NOTIZIE CORRELATE