Piacenza

Regione e Comuni, 16 milioni per piazze, ciclabili e turismo

23 novembre 2012

L’intesa per l’integrazione delle politiche territoriali della provincia di Piacenza, sottoscritta due anni fa, viene rimpolpata di oltre quindici milioni di euro di investimento – tra fondi regionali e comunali – che saranno destinati su due obiettivi: valorizzare i potenziali territoriali e promuovere la competitività, la qualità e l’attrattività della città e della provincia. Si tratta, precisamente, di cinque milioni di euro per la città, i quali andranno a coprire economicamente progetti già conclusi (come la riqualificazione di piazzetta Plebiscito o quella di piazza Sant’Antonino, solo per citarne alcuni). Per la cintura intorno alla città, in pianura, altri 4milioni e 255mila euro con lavori in corso, ad esempio, per riqualificare piazza Rocca a Caorso o per la pista ciclabile tra Castellarquato e Chiaravalle. Nasce anche la “collina del turismo” con interventi per due milioni e 800mila euro circa, destinati, tra i tanti esempi, anche alla valorizzazione di Velleia. In montagna, arrivano investimenti per la banda larga e per la messa in sicurezza della viabilità turistica dell’Appennino, per un totale di tre milioni e 900mila euro. Il documento è stato presentato oggi pomeriggio alla presenza del presidente della Regione, Vasco Errani.

Il presidente della Provincia, Massimo Trespidi, ha incontrato questo pomeriggio il presidente della Regione, Vasco Errani. “Le Regioni intendono bocciare il decreto sul riordino e l’accorpamento delle Province – ha detto Trespidi al termine dell’incontro -. Come ci ha spiegato il presidente della conferenza delle Regioni Vasco Errani i governatori daranno un parere “negativo” sul provvedimento. Siamo uniti nel sostenere che questo riordino abbia creato solo una situazione di incertezza, confusione, rischio ingovernabilità di processi legati al personale, alle competenze e alle risorse”.

“Presidente Errani, segua questo esempio di squadra e partecipazione anche nelle scelte che la Regione dovrà fare con i territori – ha detto il sindaco di Caorso, Fabio Callori, rivolgendosi al presidente della Regione, Vasco Errani, oggi nella sala consiliare della Provincia -. Ascoltate i territori, Piacenza sarà penalizzata dall’assenza della Provincia, non dateci proposte confezionate altrove”. Applauso dall’assemblea dei sindaci.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE