La Rebecchi Nordmeccanica al Palabanca per battere Bologna

2 dicembre 2012

C’è Piacenza-Bologna al Palabanca. La Rebecchi Nordmeccanica affronta, alle ore 18, l’Idea Volley 2002 nella settima giornata del campionato di volley femminile di A1.

Al momento, le avversarie sono ultime in classifica, ma ciò non deve far pensare a una partita facile per le piacentine che tornano a giocare in casa dopo due turni in trasferta. Idea Volley è nata quest’anno ma ha la lunga tradizione del Volley Forlì alle sua spalle. Va anche considerato che Bologna ha cambiato allenatore da pochi giorni, affidando la panchina a quell’Alessandro Beltrami che l’anno scorso ha efficacemente risollevato Chieri da una analoga situazione.

In casa Piacenza quindi non si abbassa la guardia, le giocatrici vogliono mettere definitivamente alle spalle la secca sconfitta di sette giorni fa subita contro Busto Arsizio.

Lutto per la Rebecchi Nordmeccanica: nella notte fra sabato e domenica si è spento Luca Pugina

Entrato nella Rebecchi Nordmeccanica tre anni fa, quando la squadra si chiamava RebecchiLupa, Luca Pugina è stato un dirigente molto attivo che si è efficacemente occupato di molti aspetti della gestione della società sportiva.

Ha sempre seguito molto da vicino il cammino della squadra, scendendo anche in campo durante gli allenamenti per far fronte ad eventuali necessità, mettendo così a frutto le abilità che aveva appreso quando in in serie C difendeva i colori della SICC Rovigo, squadra della città dove era nato nel 1962 e dove aveva poi iniziato anche il cammino di dirigente del volley femminile con la Stemi Rovigo.

Era molto noto anche sui campi veneti del beach volley, dove partecipava con meticolosa assiduità a tutti i tornei estivi sulla sabbia che si svolgevano nel periodo libero da impegni di lavoro.

Luca Pugina, indimenticabile dirigente della Rebecchi

Costretto a intraprendere una difficile e coraggiosa lotta contro il male che lo aveva colpito, Luca negli ultimi tempi aveva dovuto forzatamente ridurre sempre di più la sua partecipazione alle vicende sportive della squadra, alla quale è rimasto comunque attaccatissimo fino a quando le forze glielo hanno consentito.

L’intero team della Rebecchi Nordmeccanica Piacenza è rimasto profondamente colpito dalla notizia, e si stringe intorno alla moglie Sandra e alle due figlie.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE