Piacenza

Cocaina alla Besurica,due condanne

10 dicembre 2012

Una condanna e un patteggiamento per i due piacentini accusati dai carabinieri di spaccio di cocaina nella zona della Besurica. Il più giovane, 29 anni, aveva chiesto e ottenuto di patteggiare la pena e il suo avvocato, Eleonora Possenti, aveva concordato con il pubblico ministero Emilio Pisante la pena di un anno e tre mesi (con la sospensione condizionale). Il giudice per le indagini preliminari Gianandrea Bussi ha confermato la pena L’imputato aveva negato l’accusa. L’altra persona finita nella rete degli investigatori ha chiesto il rito abbreviato ed è comparsa davanti al gup con il suo avvocato Michele Morenghi. Il pm Emilio Pisante ha chiesto la condanna del 35enne a due anni. Il difensore ne ha chiesto l’assoluzione negando che il 35enne abbia spacciato droga. Il giudice lo ha condannato a un anno e otto mesi (anche lui ha avuto la pena sospesa).

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza