Centralina di San Salvatore, il comitato: “Diecimila firme entro fine marzo”

25 Febbraio 2013

Continua la battaglia contro il progetto per la realizzazione di una centralina a San Salvatore. Il comitato informa che il Comune di Bobbio ha chiesto alla Regione di avere in concessione il manufatto su cui i progettisti vorrebbero costruire l’opera. Questo passaggio è decisivo – spiega il comitato in una nota – perché, a norma di legge, qualora ci siano più richieste di concessione per uno stesso bene appartenente al Demanio (ora gestito dalla Regione), la richiesta fatta da un ente pubblico deve avere priorità assoluta. Se dunque la legge verrà applicata, il Comune otterrà in concessione lo sbarramento esistente e non ci sarà più nessuna possibilità che il progetto venga approvato. L’iter di valutazione potrebbe dunque chiudersi rapidamente. Dall’altra parte però, il Sindaco di Bobbio durante il consiglio comunale del 15 febbraio scorso ha annunciato di avere avuto un incontro con i progettisti, che gli hanno ribadito la loro volontà di andare avanti col progetto, nonostante la ferma opposizione di tutta la valle. Il comitato ricorda che sul sito www.salviamosansalvatore.it. È possibile firmare contro il progetto, l’obiettivo è quello di raggiungere 10mila firme entro fine marzo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà