Polizia: sindacalista piacentino del Siap in sciopero della fame contro il questore

05 Marzo 2013

“Da questa mattina due giorni di sciopero della fame da ripetersi ogni settimana – non posso fare di più per non rischiare di perdere l’idoneità al servizio di polizia – per combattere il digiuno della trasparenza e del non rispetto delle norme contrattuali messo in atto dal questore di Piacenza Calogero Germanà”. Lo afferma in una nota Sandro Chiaravalloti, segretario provinciale del Siap (Sindacato italiano appartenenti polizia) di Piacenza.
“Nel corso degli anni – afferma Chiaravalloti – a seguito di dure e leali battaglie sindacali poste in essere dal Siap, abbiamo ottenuto risultati eccellenti, utilissimi a difendere i diritti dei lavoratori e i diritti sindacali”. Secondo Chiaravalloti il questore avrebbe vanificato l’attività sindacale del Siap umiliando una categoria di lavoratori che già soffre pesantemente a causa delle scelte governative di un Paese in piena crisi. “Poliziotti da difendere con energia in quanto nonostante tutto continuano a fornire sicurezza al Paese con sacrifici personali”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà