Su 67 uffici postali piacentini, l’85% per cento è diretto da donne

08 Marzo 2013

La giornata dell’8 marzo assume un particolare significato per la realtà postale piacentina che si pone in Emilia Romagna ai primi posti per l’alta percentuale di presenza femminile. Su 67 uffici postali, l’85% è guidato da donne ed è rosa anche l’84% del personale amministrativo e di sportello. Un dato che trova conferma anche nel settore recapito postale. Fra gli addetti alla lavorazione e alla consegna della corrispondenza oltre il 62% sono donne, così come è costituito dal gentil sesso il 67% dei portalettere. Proprio grazie alla presenza della direttrice Maria Lucia Girometta, al timone della sede delle poste di Piazza Sant’Antonino, i progetti realizzati hanno sempre un tocco di sensibilità e attenzione verso le donne.  Anche “Scrivile” va nella direzione di valorizzare il mondo femminile. Il progetto prevedeva la realizzazione di poesie dedicate a una donna famosa, una che ha fatto la storia, che ha lasciato il segno. Sono arrivati 50 elaborati, i più interessanti sono stati pubblicati sul quotidiano Libertà e gli autori sono stati premiati questa mattina presso la sede centrale. Le poesie sono state racchiuse in un’urna trasparente posta all’ingresso di Poste Italiane in via Sant’Antonino a disposizione di tutte le donne.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà