Tutta Cortemaggiore rende omaggio a Nicola. Martedì i funerali

16 Marzo 2013

Tutta Cortemaggiore si è stretta in un affettuoso e commosso abbraccio a Nicola Zaffingnani e alla sua famiglia. La banda magiostrina ha sfilato per il paese come vuole la tradizione nel giorno di apertura della Fiera di primavera, i musicisti e le majorette si sono fermati di fronte al negozio dei genitori del ragazzo morto l’altra sera in un incidente stradale e hanno deposto una corona di fiori. Lo stesso hanno fatto gli alpini. Su richiesta del padre di Nicola, la banda ha suonato canzoni allegre, un modo per ricordare la grande solarità che animava il 16enne scomparso.

CORTEMAGGIORE, NICOLA E’ MORTO PER EMORRAGIA – E’ morto per l’emorragia provocata dal violento incidente di giovedì sera, Nicola Zaffignani, 16 anni. E’ quanto emerso dall’esame autoptico eseguito sulla salma del ragazzino. Il giovane è rimasto vittima del tragico schianto con un’auto davanti all’oratorio Don Bosco di Cortemaggiore. Il comune magiostrino è ancora sotto shock per la dolorosa perdita. I commercianti, ieri, hanno esposto un piccolo manifesto, realizzato dal Comune, con scritto “Ciao Nicola, sei nei nostri cuori” per ricordarlo durante la fiera di paese. Martedì dovrebbero venire celebrati i funerali. Oggi pomeriggio la banda del paese suonerà in suo onore: alle 17 sfilerà in centro storico, così come vuole la tradizione, ma si fermerà davanti alla saracinesca abbassata a lutto, del negozio di proprietà della famiglia di Nicola Zaffignani. “Faremo un minuto di silenzio e suoneremo due brani musicali per Nicola – ha spiegato il sindaco Girometta – dopo l’amministrazione comunale, insieme agli alpini, depositerà un mazzo di fiori davanti alla vetrina del negozio di ortofrutta”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà