Manutenzione e riparazioni delle auto, 136 milioni spesi a Piacenza nel 2012

23 Maggio 2013

Due miliardi e mezzo di spesa che gli automobilisti dell’Emilia Romagna hanno sostenuto nel 2012 per la manutenzione e le riparazioni delle loro autovetture, comprendendo sia la spesa per le revisioni obbligatorie che quella per la manutenzione ordinaria e straordinaria, che quella per la riparazione di guasti dovuti ad incidenti o all’usura. Queste le stime dell’Osservatorio di Autopromotec, la fiera internazionale dedicata al mercato dell’autoriparazione che si sta svolgendo nel quartiere fieristico di Bologna.

L’Emilia Romagna, per spesa in manutenzione e riparazioni del proprio parco di 2.375.620 autovetture, si colloca al terzo posto della graduatoria nazionale per regioni, preceduta dalla Lombardia al primo posto e dal Lazio al secondo. Bologna è la provincia dell’Emilia Romagna che registra con 589 milioni di euro la spesa più alta per manutenzioni e riparazioni di auto eseguite nel 2012. Più distanziate le province di Modena, Reggio Emilia, Parma, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Ferrara e infine Piacenza che, con 136 milioni, chiude la graduatoria delle province emiliano-romagnole.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà