Piacentini prudenti: rischio “usura” tra i più bassi in Italia

23 Luglio 2013

20130723-080804.jpg

I piacentini non si lasciano abbindolare. Lo dimostra il dato sull’usura emerso da una classifica pubblicata su Il Sole 24 Ore che pone Piacenza al settimo gradino, in positivo, dopo Bolzano, Sondrio, Cuneo, Belluno, Trento e Parma, come città a minor rischio usura.
La ricerca è basata sul perdurare della recessione economica, la drastica caduta della domanda interna dei consumi, il razionamento dei finanziamenti da parte delle banche, tutti fattori che spingono imprenditori e artigiani a chiedere aiuto a finanziarie di dubbia serietà, o anche a gruppi privati che chiedono tassi elevati.

Tutti i dettagli su Libertà in edicola.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà