Lieto fine per il ragazzo senza nome. Era scomparso da Reggio Emilia

25 Luglio 2013

E’ una storia a lieto fine quella del ragazzo trovato ieri sera in un bar di Sant’Antonio a Piacenza. Un’amica di famiglia lo ha riconosciuto nelle foto pubblicate su internet e ha contattato i genitori che stanno raggiungendo la Questura di Piacenza. Probabilmente il giovane, che ha la passione per i treni, era arrivato in città con un convoglio ieri pomeriggio. I genitori avevano segnalato la scomparsa ai carabinieri di Reggio Emilia.

NOTIZIA DELLE 12 – Il giovane ritratto in questa foto non è in grado di indicare il proprio nome né la propria provenienza: ad accorgersi che qualcosa non andava è stata la dipendente di un locale di via Emilia Pavese che ieri sera aveva notato il giovane fermo e immobile da ore su una sedia, senza che parlasse con nessuno. La barista ha chiesto l’intervento della polizia che, alle ventidue circa, ha accompagnato il ragazzo all’ospedale cittadino per sottoporlo a degli accertamenti. Il giovane è sprovvisto di documenti e non è stato in grado di fornire le proprie generalità. Chiunque fosse in grado di riconoscerlo o fornire indicazioni utili è pregato di contattare immediatamente la Questura di Piacenza al numero 0523 397111

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà