L’ex questore di Piacenza Michele Rosato va in pensione: “Voglio fare volontariato”

26 Luglio 2013

Michele Rosato, ex questore di Piacenza, va in pensione dal 1 agosto. Rosato, 63 anni, ha concluso la sua lunga e brillante carriera a Verona mentre a Piacenza ha diretto la questura dal 15 settembre 2006 al 28 febbraio 2011 lasciando un ottimo ricordo tra i colleghi. L’ex questore ha sempre mantenuto un legame saldo con la nostra città dove tuttora vive la famiglia e dove anche lui si trasferirà in pianta stabile dopo il congedo.

Nato a Morra De Sanctis (Avellino) nel 1950, è sposato e ha due figli. Laureato in Giurisprudenza ha superato il concorso per Commissario di Polizia nel 79 iniziando la carriera proprio a Piacenza nel 1980. Tra le esperienze più significative da ricordare quella in Irpinia dopo il terremoto e presso la questura di Torino dove Rosato ha gestito il piano di sicurezza in occasione dei giochi olimpici. “E’ stata un’esperienza straordinaria – ha commentato l’ex questore – per prepararmi all’evento avevo frequentato un corso organizzato dalla Fbi a Los Angeles. Il mio cuore è però rimasto sempre a Piacenza – ha aggiunto – dove vive anche la mia famiglia e dove mi trasferirò dopo una breve vacanza al mare”.

Alla domanda cosa pensa di fare dopo la pensione la risposta rispecchia decisamente il carattere e lo spirito di Rosato “Sicuramente non farò il pensionato statico, il mio sogno è sempre stato quello di dedicarmi al volontariato e spero di poterlo fare a Piacenza”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà