Cittadini inseguono ladri in fuga con il bottino. Denunciato un 19enne

13 Agosto 2013

Ha intuito di trovarsi di fronte a due malintenzionati, li ha pedinati e ha contribuito a far denunciare un 19enne polacco per furto aggravato in concorso: protagonista della vicenda un 24enne di origine romena che l’altra sera ha notato due soggetti sospetti aggirarsi in via Cavour, dove si era fermato per fare un acquisto a una macchinetta automatica.

Il giovane, dopo essersi allontanato per pochi minuti, ha ritrovato la propria bicicletta senza sella e si è messo alla ricerca dei presunti colpevoli che nel frattempo avevano raggiunto corso Vittorio Emanuele; il derubato li ha visti salire su un furgone posteggiato di fronte a un negozio e scendere poco dopo con in mano due grosse borse e allontanarsi.

Il 24enne ha avvisato i proprietari del veicolo lasciato incustodito, un 35enne e un 37enne piacentini che a bordo del mezzo avevano oggetti personali e una borsa contenente monili in oro dal valore di circa 6.000 euro; i tre si sono messi sulle tracce dei ladri e poco dopo hanno incrociato una volante della polizia a cui hanno fornito un identikit. I malviventi sono stati rintracciati all’angolo tra via Cavour e via Roma; un giovane è riuscito a sfuggire mentre un altro è stato fermato e perquisito.

Il 19enne di origine polacca aveva con sé il cellulare di uno dei derubati e alcuni arnesi, mentre il complice è riuscito a scappare con il resto del bottino: il giovane è stato denunciato per furto aggravato in concorso con ignoti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà