In manette 32enne specialista dei furti nelle palestre. Colpì anche a Piacenza

16 ottobre 2013

Un piano semplice quanto efficace; rubava i portafogli dagli spogliatoi delle palestre mentre i clienti si allenavano e poi utilizzava le loro carte di credito per concedersi spese folli, per diverse migliaia di euro, nei negozi.

Un colpo andato a segno, per mano di un 32enne torinese, in varie città del nord Italia, tra cui Piacenza; secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Reggio Emilia l’uomo, nel maggio scorso, aveva sottratto il portafoglio di un 40enne piacentino mentre faceva ginnastica in un’area fitness della città e con la carta di credito della vittima aveva comprato gadget elettronici dal valore di 1.500 euro.

Il 32enne era entrato in azione anche a Reggio Emilia ma la sua attività illecita è stata scoperta dai militari che l’hanno colto in flagrante; le forze dell’ordine hanno perquisito l’autovettura e l’abitazione dell’uomo dove sono stati rinvenuti alcuni portafogli (tra cui quello del 40enne piacentino) e documenti d’identità di una quindicina di persone.

I carabinieri hanno arrestato il 32enne con l’accusa di furto aggravato, formazione di documenti di identità validi per l’espatrio falsi e utilizzo fraudolento di carte di credito.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE