Uilpa, tentati suicidi e autolesionismo in carcere. Piacenza terza in Italia

09 Gennaio 2014

20131226-182058

Trentasei tentati suicidi e 235 atti di autolesionismo. Sono dati preoccupanti quelli forniti dalla relazione annuale del sindacato Uil penitenziari relativa all’anno appena concluso nel carcere delle Novate di Piacenza. Sei le aggressioni a danno degli agenti.
Il dato relativo ai tentati suicidi e agli atti di autolesionismo consegna a Piacenza il terzo posto nella triste classifica nazionale.
Dati impressionanti se non analizzati accuratamente, ma dalla direzione del carcere fanno sapere che “i numeri vanno interpretati in quanto comprensivi di ogni atteggiamento, tentativo e minaccia di atto autolesivo ed occorre tenere presente anche l’elevato numero di detenuti a forte valenza psichiatrica”.
In base ai dati forniti dalla Uilpa, prodotti dal dipartimento di Amministrazione penitenziaria, l’indice di affollamento del carcere delle Novate è del 60,4%, l’esubero presenze è di 116: le presenze sono 308 per una capienza regolare di 192.
Le speranze concrete di miglioramento della situazione sono affidate anche all’ormai prossima apertura del nuovo padiglione del carcere che dovrebbe essere operativo da febbraio, ma anche ad una nuova sperimentazione che consentirà, al alcune tipologie di detenuti che non destano allarme, di trascorrere più ore all’esterno delle stanze.
In generale in Italia suicidi e gli eventi critici sono calati rispetto all’anno precedente, Eugenio Sarno segretario regionale Uilpa ha commentato: “E’ un segnale incoraggiante, ora il Governo sostenga il Dipartimento di amministrazione penitenziaria”.

Comunicato Stampa Dati 2013

I dati delle province dell’Emilia Romagna 2013
I dati delle Regioni italiane 2013

© Copyright 2021 Editoriale Libertà