Piacenza

Un “salotto” in piazza Cavalli? Per adesso sosta selvaggia notturna

1 febbraio 2014

Salotto a cielo aperto? Punto di ritrovo con tanto di panchine? Ombelico del rilancio di tutto il centro storico? Forse in futuro. Per adesso piazza Cavalli, specialmente nelle serate di venerdì e sabato, si rivela un maxi-parcheggio. Anche ieri sera è andato in scena lo spettacolo notturno ormai consueto per i fine settimana invernali: vetture lasciate ovunque in barba ai divieti, i più maleducati occupano abusivamente anche il posto per disabili. Nel momento di massimo affollamento, attorno alla mezzanotte, se ne contava una quarantina. E non era molto migliore la situazione in via Sopramuro (nel tratto riservato ai taxi) e in via San Donnino.

A posteggiarle i giovani che frequentano i locali della zona, riaprendo così l’eterno dibattito tornato di attualità proprio in questi giorni: avere il centro storico vivo e pieno di gente porta inevitabilmente problemi di questo tipo, come è possibile far convivere “movida”, rispetto delle regole e quiete notturna dei residenti? E’ immaginabile che i ragazzi, per andare a bere qualcosa in piazza Cavalli, lascino l’auto in uno dei parcheggi a ridosso del centro storico, dovendo poi fare molta strada a piedi? Chi vuole rivitalizzare il centro storico dovrà necessariamente sciogliere questi nodi, cercando un punto di mediazione che fino ad ora è sembrato impossibile, non solo in piazza ma anche in altre zone della città frequentate dai giovani nei fine settimana.

foto 1

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE