Tentato omicidio a Fiorenzuola: il ferito chiede 800mila euro

15 Maggio 2014

tribunale
Il 46enne aggredito nell’androne del suo condominio in via Mafalda di Savoia a Fiorenzuola nell’ottobre del 2013 ha chiesto un risarcimento danni di 800mila euro. L’uomo era stato accoltellato da un 40enne nel corso di una lite scaturita per motivi economici. L’aggressore sostiene di avere colpito il 46enne per difendersi dall’attacco di quest’ultimo. Ieri mattina la drammatica vicenda è approdata davanti al giudice per le indagini preliminari Giuseppe Bersani. Pubblico ministero era Roberto Fontana. L’imputato è difeso dall’avvocato Paolo Ferroni. Il ferito si è costituito parte civile con l’avvocato Emanuele Solari. Il giudice ha nominato il medico legale Alberto Siclari per valutare le ferite subìte dal 46ennne. L’imputato ha chiesto e ottenuto di essere giudicato con il rito abbreviato.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà