Piacenza

Piacentini vanitosi: uomini lottano contro rughe e pancia

29 luglio 2014

Oberkörper
E’ di oggi il dato che pone l’Italia al settimo posto nella graduatoria dei Paesi più “consumatori” di chirurgia plastica. Nel 2013 sono stati effettuati quasi 400mila interventi. I piacentini rientrano in pieno in questa classifica redatta dall’International Society of Aesthetic Plastic Surgery e si distinguono per l’aumento di richieste da parte degli uomini. “Chiedono soprattutto il ringiovanimento facciale con lifting o punturine all’acido ialuronico e ritocchi all’addome” – ha sottolineato Marco Stabile chirurgo plastico, referente italiano ed internazionale nella tecnica di lipofilling e consulente per la chirurgia plastica all’Asl di Piacenza. “Per quanto riguarda la provincia di Piacenza, abbiamo notato un incremento di interventi che riguardano il mondo maschile” – ha proseguito Stabile. La “pancetta” e le rughe sono i due nemici a cui i piacentini sembrano aver dichiarato guerra. Le donne invece prediligono ancora la mastoplastica additiva (aumento del seno), liposuzione e interventi riempitivi al viso. “L’importante è diffidare da chi promette miracoli a costi troppo bassi – prosegue Stabile – si tratta comunque di operazioni che devono essere effettuate da personale qualificato e in ambienti con alti livelli igenico-sanitari. E’ bene affidarsi a medici iscritti alle associazioni di categoria, come per esempio l’AICPE (Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica).

foto+professionale+Marco+Stabile

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE