Piacenza

Via Gaspare Landi: cade da una scala a pioli e muore

23 novembre 2014

20141123-111106.jpg

Il volo di quattro metri non gli ha dato scampo: Mario Pizzasegola, 73 anni, è morto sul colpo cadendo dalla scala a pioli sistemata sulla facciata di quel palazzo di via Gaspare Landi dove stava per completare la sistemazione dell’impianto elettrico di un appartamento. Una domenica tinta di sangue che è costata la vita all’ex metalmeccanico della Benco e storico fuochista del Grattacielo dei Mille che lascia moglie, una figlia e il nipote.
“Mio padre se n’è andato come avrebbe voluto, da lavoratore” ha detto la figlia dell’uomo che, dall’età di 12 anni, non ha mai smesso di prestare la propria opera nelle vesti di elettricista, idraulico, muratore, fuochista. “Sapeva fare tutto ed ha aiutato tantissima gente” hanno detto di lui i tanti amici di via Grandi dove Pizzasegola risiedeva.
La Procura della Repubblica nel frattempo ha aperto un fascicolo sull’accaduto per verificare i termini dell’impiego dell’uomo nei lavori di ristrutturazione dell’appartamento di via Landi. Per il momento nessun iscritto nel registro degli indagati.

Notizia delle 10.30 – Tragico incidente sul lavoro questa mattina in via Gaspare Landi. Stando alle prime informazioni raccolte, sembra che un uomo, impegnato in alcune operazioni di manutenzione di un fabbricato, sia caduto rovinosamente da una scala a pioli sistemata contro al muro, perdendo la vita.

Inutili i soccorsi prestati tempestivamente dal personale del 118 giunto sul posto con due mezzi, mentre da Parma era stata messo in pre allarme anche l’elisoccorso, il cui intervento non è stato purtroppo necessario. L’operaio 73enne sarebbe caduto all’indietro da un’altezza di quasi quattro metri, battendo violentemente il capo sull’asfalto.

Mario Pizzasegola

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE