Palazzo Farnese: un punto ristoro per Expo 2015. A breve il bando

25 novembre 2014

Palazzo Farnese-800

Entro la fine del 2014 Palazzo Farnese diventerà di proprietà del Comune. Lo prevede il federalismo demaniale per gli immobili tutelati con funzioni pubbliche. La pratica approderà a metà dicembre in consiglio comunale e se, come previsto, arriverà l’ok dell’aula verrà subito firmato l’accordo di valorizzazione tra Comune e Demanio. Il documento è stato definito ieri a Bologna dall’assessore Silvio Bisotti: in sostanza il Demanio cede gratuitamente all’amministrazione comunale la proprietà dell’immobile, che rappresenta una delle principali eccellenze museali cittadine, a patto che dal canto suo il Comune si impegni a valorizzare la struttura.
“Sappiamo – spiega Bisotti – che il passaggio comporta onori, ma anche oneri, come le spese della manutenzione straordinaria di cui ci faremo carico. Vogliamo realizzare, in accordo con la Sovrintendenza, un punto ristoro a piano terra e se tutto andrà come previsto ad inizio 2015 apriremo un bando pubblico per la concessione e la gestione. Daremo così una risposta positiva ai turisti che da anni chiedono un locale in cui mangiare qualcosa e poter acquistare cataloghi e gadget dedicati alla storia di Palazzo Farnese. L’idea – ha concluso l’assessore – è di essere pronti per Expo 2015”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE