Piacenza

Profughi, l’assessore Cugini dal Prefetto: “Ora Piacenza città dice basta”

11 dicembre 2014

20141211-204710.jpg

L’assessore comunale Stefano Cugini si è presentato dal prefetto Anna Palombi chiedendo che venga attuata la ridistribuzione provinciale dei migranti proposta ai colleghi amministratori da mesi. “Ora Piacenza città dice basta” ha detto l’assessore ai servizi sociali.

In totale, sono 2.573 i migranti accolti in tutta l’Emilia-Romagna, come stabilito dal Ministero degli Interni. Bologna accoglie il cinque per cento in più rispetto a quanto dovrebbe, seguendo un criterio di proporzionalità sulla base degli abitanti stabilito dalla stessa regione. Così anche Ferrara (23 per cento in più), Ravenna (13 per cento), Rimini (14). Ma è Piacenza che fa la parte del leone, con il 40 per cento di profughi in più rispetto al ‘dovuto’ (in valori assoluti, si tratta di 68 persone). Le altre province, complice anche il terremoto del Modenese, vedono percentuali in difetto: Forlì Cesena potrebbe fare l’un per cento in più, Parma è in difetto del 13 per cento, Reggio Emilia del 17, Modena del 27.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE