Sparò ai ladri nel suo cantiere, rinviato a giudizio per tentato omicidio

07 Gennaio 2015

tribunale

Il pubblico ministero Ornella Chicca ha chiesto 5 rinvii a giudizio per il fatto avvenuto a Mottaziana di Borgonovo nell’ottobre del 2011, quando un imprenditore ferì al petto con un fucile uno dei tre stranieri che si erano introdotti nel suo cantiere di movimento terra. L’imprenditore disse che aveva sparato in aria per spaventare i ladri, ma successive perizie sembravano contraddire questa sua tesi. Alla fine delle indagini, la Procura ha dunque chiesto il rinvio a giudizio per l’uomo e la persona che era con lui (accusati di tentato omicidio in concorso), ma anche per i tre albanesi sospettati di voler rubare all’interno del cantiere. La parola passa ora al Gip per la decisione finale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà