Servizio anziani Asp tutto pubblico, Coopselios e Aurora: “Illegittimo”

24 marzo 2015

Vittorio-Emanuele

Fa discutere l’intenzione manifestata dal Comune di reinternalizzare la gestione dei 108 posti letto della Casa Protetta “Vittorio Emanuele di Piacenza”, attualmente gestiti tramite accreditamento delle cooperative Coopselios e Auroradomus.

Le cooperative in una lettera scrivono: “Il regime di accreditamento prevede che la gestione delle strutture abbia una durata di cinque anni, o meglio, cinque anni prorogabili per altri cinque: non sono concesse deroghe alla durata, essendo il tempo predefinito dalla normativa.Unica possibilità di recesso anticipato è data dalla presenza di gravi inadempienze previamente e formalmente contestate al gestore. Il ripensamento dell’Amministrazione sarebbe quindi illegittimo e francamente incomprensibile, considerando anche che avverrebbe a soli 10 mesi dalla stipula del contratto”.

Comunicato coopselios-aurora domus

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE