“Caro ladro, la cassa è vuota…”. Contro i furti, ora anche i messaggi

28 Aprile 2015

20150428-002323.jpg

Caro ladro, ti scrivo. Dopo anni di furti andati a segno, serrature forzate, finestre rotte e ingenti danni economici, le titolari del negozio Tavolamania di via Carducci, a Piacenza, hanno deciso di affiggere un cartello in vetrina. “I signori ladri sono pregati di evitare di forzare la serratura in quanto è nostra cura mantenere la cassa vuota, grazie”. Lo sfogo, dai toni educati e sardonici, è stato messo nero su bianco dopo l’ultimo furto subìto in negozio il 13 aprile.
IL SERVIZIO OGGI SU LIBERTA’

© Copyright 2021 Editoriale Libertà