La petizione contro il bitumificio a Gossolengo arriva in Europa

05 Giugno 2015

Il 16 giugno si riunirà la Conferenza dei servizi conclusiva sul caso del bitumificio tra Molinazzo e La Rossia, a Gossolengo. Mancano solo dieci giorni e il comitato “No al bitume, sì al parco” è passato al contrattacco definitivo, ricorrendo al livello più alto a cui potesse pensare: 729 firme, raccolte in pochissime ore, che si sono aggiunte alle circa 1.298 raccolte nelle scorse settimane, sono state inviate alla presidenza del parlamento europeo a Bruxelles, perché venga stoppato il progetto di produzione di conglomerato bituminoso, fino ad oggi attiva in località La Noce a San Nicolò. La petizione è arrivata ufficialmente al Parlamento europeo e le prossime mosse saranno annunciate nel corso della riunione informativa aperta a tutti i cittadini organizzata dal comitato e prevista l’11 giugno alle 21 nella sala della parrocchia di Gossolengo.  

© Copyright 2021 Editoriale Libertà