Morfasso, il sindaco dopo l’infarto:
“Sto meglio, tornerò presto”

17 Luglio 2015

Morfasso - Paolo Calestani

Morfasso – Paolo Calestani

Lo spavento è stato grande ma per fortuna la situazione è in miglioramento e il sindaco di Morfasso Paolo Calestani, 37 anni, può raccontare quanto gli è accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì quando nella sua abitazione di San Michele ha avvertito un dolore insostenibile al petto ed è partito subito con la moglie alla volta dell’ospedale per l’intervento urgente. Ricoverato al nosocomio di Piacenza dove è costantemente tempestato di telefonate, il sindaco di Morfasso ringrazia i medici che gli hanno salvato la vita e rassicura i suoi cittadini: “Dovrò stare un po’ a riposo ma tornerò presto tra loro”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà