Rifiuti dalla Liguria, Putzu: “1,4 euro a testa è una compensazione esigua”

30 Luglio 2015

Filiberto Putzu

Continua a far discutere la decisione di bruciare nell’inceneritore di Piacenza i rifiuti liguri. Il consigliere comunale di Forza Italia Filiberto Putzu punta il dito sulle compensazioni stabilite a favore della comunità piacentina: “Si tratta di 140.000 euro, che divisi per i 100.000 residenti fa 1,4 euro a testa. Mi pare un ristoro del tutto inesistente per la comunità. Io sono favorevole al fatto che il termovalorizzatore funzioni a pieno regime, ma ricordiamoci che non è assolutamente di proprietà del Comune, che dunque ha un ritorno molto modesto”. Putzu sottolinea un altro aspetto: “Queste 10.000 tonnellate di rifiuti che arriveranno per 50 giorni renderanno Piacenza per quel periodo una città di oltre 380.000 abitanti, mi chiedo se siamo pronti, a fronte di vantaggi inesistenti”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà