Omicidio Betty Ramirez, arrestato uno dei due assassini ancora latitanti

17 agosto 2015

carabinieri-arresto-manette

A 16 anni dal brutale omicidio della lucciola ecuadoriana di nome Betty Ramirez, avvenuto alla periferia di Piacenza l’8 dicembre del 1999, è arrivata una svolta: uno degli autori del delitto è stato arrestato, i dettagli saranno forniti domani dalla Procura della Repubblica e dai carabinieri. In carcere dal 2006 è detenuto l’albanese Robert Ziu, che per quell’omicidio deve scontare 23 anni di reclusione, ma che proprio nei giorni scorsi ha chiesto la grazia al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ziu aveva agito assieme a due complici, dei quali però si erano perse le tracce. Per uno, però, è finita la latitanza e sono scattate le manette.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE